Come scegliere le sigarette elettroniche e i liquidi per la tua tabaccheria? 

Per dare un servizio completo ai tuoi clienti e avviare bene il commercio di svapo ecco alcuni consigli da tenere a mente:

  • Vendi i kit o le parti del kit separatamente;
  • Fai scorta delle sigarette elettroniche più vendute;
  • Fornisciti di un buon assortimento di liquidi e aromi per tutti i gusti;
  • Offri tutti gli accessori indispensabili;
  • Punta sui brand più famosi.

La guida ai prodotti per lo svapo

In questa pagina vogliamo presentarti alcune informazioni utili per scegliere quali sigarette elettroniche e prodotti per lo svapo richiedere al tuo fornitore di sigarette elettroniche di fiducia.

sigaretta elettronica svapo business

1. Liquidi per sigarette elettroniche: come sceglierli

Sul mercato delle sigarette elettroniche esistono diversi tipi di liquidi da inalazione: liquidi pronti, Mix and Vape, Vape Shot e aromi.

Qual’è la differenza tra questi prodotti per lo svapo e quale tipologia scegliere per soddisfare le esigenze del cliente finale?

  1. Liquidi pronti: sono i prodotti pronti all’uso. I liquidi pronti per sigarette elettroniche vengono solitamente commercializzati nel formato da 10 ml che contiene l’aroma e la base neutra con glicerina vegetale VG e glicole propilenico PG. I liquidi pronti per lo svapo sono disponibili sia con nicotina che senza nicotina, con concentrazioni variabili (0 mg/ml – 18 mg/ml). I liquidi pronti sono la migliore scelta per i principianti che non hanno ancora provato la sigaretta elettronica.
  2. Mix and Vape: Il liquido da miscelare che contiene l’aroma e la base neutra (tipicamente 70 VG/30 PG) senza nicotina. 50 ml di liquido viene normalmente confezionato nel flacone da 60 ml, siccome è obbligatorio aggiungere sempre una base neutra da 10 ml senza nicotina o 10 ml di nicobooster se si desidera un liquido con nicotina. Il liquido Mix & Vape è addato per i clienti che hanno già provato le sigarette elettroniche, ma non sono degli svapatori esperti.
  3. Vape Shot: Il liquido normalmente contiene 20 ml d’aroma a bassa concentrazione alla quale si deve aggiungere 30 ml di glicerina vegetale e una base neutra da 10 ml o 10 ml di nicobooster se si desidera un liquido con nicotina. Come i Mix and Vape, anche i Vape Shot sono adatti agli svapatori intermedi.
  4. Aromi: l’aroma concentrato si trova nel formato da 10 ml e deve essere diluito al 10% (circa) con base neutra e/o nicobooster.
  5. I liquidi DIY: aromi, glicerina vegetale e glicole propilenico sono adatti agli svapatori esperti e agli utenti più esigenti che amano sperimentare nuovi gusti creando da soli i propri liquidi.
fornitori liquidi sigaretta elettronica

I criteri per scegliere i liquidi per sigarette elettroniche da vendere nella tua tabaccheria:

  • Provenienza: i clienti Italiani preferiscono i prodotti domestici (100% Made in Italy).
  • Sicurezza: i clienti danno precedenza ai liquidi a norma di TPD, i liquidi rigorosamente certificati e controllati per la purezza della nicotina e la totale assenza di altre sostanze nocive, oltre che ai liquidi che seguono le normative igieniche.
  • Confezione: la maggior parte dei clienti sceglie liquidi confezionati nei flaconi con tappo a prova di bambino per una maggiore sicurezza.
  • Qualità: sempre più svapatori scelgono aromi non artificiali, aromi organici e veri estratti vegetali.

2. Come scegliere la giusta sigaretta elettronica per la tua tabaccheria?

Nel mondo dello svapo e delle sigarette elettroniche, esistono diversi tipi di dispositivi. A grandi linee, possiamo racchiudere i prodotti per lo svapo in 4 categorie principali: Sistemi a pod, Vape Pen Kit, Box Mod Kit e Squonk kit.

  1. Sistemi a pod: i dispositivi per lo svapo più semplici. I pod system sono composti da una batteria leggera e una cartuccia con o senza il liquido. Normalmente, per attivare il dispositivo basto inserire la cartuccia e tirare. Il Pod Kit è la scelta preferita dai principianti e dai fumatori che vogliono solo provare a svapare.
  2. Box Mod Kit: è composto da una potente batteria con diverse modalità, da un atomizzatore e da diversi tipi di resistenze estraibili. Tipicamente con il cambio della resistenza si può scegliere il tipo di tiro preferito, tra il tiro di polmoni (<1 ohm) e tiro di guancia (>1 ohm). I dispositivi Box Mod sono progettati per gli svapatori intermedi, che vogliono un sistema più aperto con la possibilità di regolare la potenza, il voltaggio, la temperatura e la resistenza. Per questo, sono anche disposti a spendere un può di più.
  3. Vape Pen Kit: si distingue dal Box Mod Kit per la sua forma diversa, più ergonomica, che somiglia ad una penna.
  4. Squonk Kit: un dispositivo rigenerabile, adatto per i geek dello svapo. Le box mod bottom feeder sono composte da una batteria con diverse modalità e dal serbatoio con una grande capacità di liquido. L’atomizzatore utilizzato è di tipo rigenerabile (RTA, RDA, RDTA) con la testina fai di te. Si tratta di un sistema complesso, adatto per gli svapatori esperti.

 

I Criteri per scegliere le sigarette elettroniche per la tua tabaccheria:

  • Certificati: i clienti preferiscono comprare dispositivi elettronici che sono conformi agli standard internazionali CE, RoHS e EU TPD.
  • Qualità: i clienti preferiscono i produttori conosciuti per la bassa percentuale di resi, dispositivi che durano un giorno con una sola ricarica e non perdono liquido, che sono fatti con materiali robusti e di prima qualità.
  • Design: le sigarette elettroniche più vendute sono solitamente quelle composte da kit ergonomici, leggeri e comodi da usare.
fornitori sigaretta elettronica tabaccheria

Quali sono le sigarette elettroniche migliori e i prodotti per lo svapo più venduti dai tabaccai?

La scelta numero uno nel 2019 /2020, per gli svapatori principianti, è sicuramente LIXE. Lixe è infatti il Pod Kit più semplice e pratico che esiste sul mercato italiano. Basta un solo tiro per attivarlo, senza sporcarsi le mani e senza aver bisogno di premere dei tasti. LIXE è la prima sigaretta elettronica disegnata in Italia dalle dimensioni e dalla leggerezza simili alle sigarette classiche. Le pod sono già precaricate con uno dei 10 liquidi in commercio. Grazie al prezzo economico, questi kit si vendono facilmente e non c’è bisogno di ricordarsi tutte le caratteristiche tecniche o perdere dei giorni per capire come funziona e quali sono le modalità giuste per un svapo piacevole.

Per il cliente che ha già provato a svapare, vorrebbe provare più gusti e creare le nuvole con più vapore, il QPod di Justfog è sicuramente uno di quei kit che non deve mancare. Il Pod Kit aperto ha le cartucce ricaricabili che permettono al cliente di usare qualsiasi liquido da inalazione. La batteria da 900 mAh offre più potenza e più vapore per un tiro di guancia gustoso.

E per un cliente esigente ma senza le conoscenze di un Vapers esperto?

Il Cosmo by Vaptio è lo starter kit dalla resa di vapore superiore, noto per la sua grandissima potenza che raggiunge fino a 1500 mAh. Con la Cosmo si può passare dallo svapo DL (tiro di polmoni) al MTL (tiro di guancia) con una semplice sostituzione della resistenza. Queste caratteristiche lo rendono un prodotto di livello, senza compromettere la praticità e la facilità d’uso.

Meglio vendere il kit intero o le parti del kit separatamente?

Vendere i kit interi con un guadagno garantito rimane la scelta preferita di maggior parte dei tabaccai.

Tra i kit più venduti prevalgono i kit più semplici come i sistemi a Pod con le cartucce precaricate che stimolano il cliente a ritornare nel negozio per acquistare le ricariche.

Tra i dispositivi più popolari ci sono anche i kit con la resistenza sostituibile e le cartucce aperte. Anche questa tipologia di prodotto garantisce un acquisto ricorrente in quanto il cliente(svapatore) necessita di comprare i liquidi pronti e le testine nuove regolarmente.

fornitori sigaretta elettronica tabaccheria

Come vendere la sigaretta elettronica al tuo cliente finale?

Per i fumatori adulti che vogliono smettere di fumare o fumare di meno si raccomanda di scegliere gli starter kit più piccoli, leggeri, semplici, economici, con gusti classici (tabacosi) e una gradazione di nicotina elevata. Invece, per i fumatori adulti che vogliono provare qualcosa di nuovo si consiglia di informare il cliente di tutti i vantaggi delle sigarette elettroniche: liberta dall’odore e di fumo, un mondo senza cicche, un’alternativa più sana ed ecologica. Per molti, specialmente i giovani dai 18 ai 35 anni, le sigarette elettroniche presentano un nuovo stile di vita, un modo per attirare l’attenzione e diventare più popolari. Per quanto riguarda i liquidi, i giovani adulti preferiscono specialmente i liquidi dai gusti dolci e cremosi.

Un’idea per pubblicizzare la vendita di sigarette elettroniche nella propria tabaccheria è quella di preparare un tester per far provare ai clienti i nuovi prodotti prima dell’acquisto. Si consiglia anche di posizionare il dispositivo / i dispositivi nella sezione più visibile (sezione novità), vicino alla cassa o sullo scaffale (altezza occhi) alle spalle del commesso. Una delle tattiche vincenti per vendere la sigaretta elettronica è quella di farla portare al collo o farla tenere in mano al commesso di turno, così da attirare subito il cliente e invogliarlo a provarla.

Offrire il bundle dei nuovi prodotti ad un prezzo speciale può essere una mossa vincente per convincere i clienti più parsimoniosi a comprare la sigaretta elettronica. Un ottimo esempio è il bundle della LIXE da 29.90€ che include sia il Pod Kit che 4 cartucce precaricate con i liquidi italiani a norma di TPD. Un bundle di questo tipo garantisce dei margini di guadagno che superano il 40%.

Comprare sigarette elettroniche all’ingrosso

Scegliere il fornitore di sigarette elettroniche

Se vuoi aprire la tua tabaccheria alla vendita di sigarette e accessori per lo svapo, ricorda che la scelta del fornitore è fondamentale.

Il mercato delle sigarette elettroniche è pieno di prodotti falsificati e di pessima qualità. Per assicurarsi di vendere al cliente finale solo i prodotti certificati, 100% originali, il consiglio è quello di comprare sigarette elettroniche, liquidi e accessori per lo svapo esclusivamente da un grossista italiano certificato come rappresentante Fiscale Autorizzato.

I prodotti venduti devono inoltre essere 100% originali e dotati dei certificati CE, RoHS e EU TPD.

Riassumendo, ecco i requisiti fondamentali di un buon fornitore all’ingrosso di sigarette elettroniche: 

  • Deve vendere prodotti originali e certificati;

  • Deve avere prezzi competitivi e non dovrebbe avere un minimo d’ordine;

  • Gli articoli devono essere a norma di TPD (normativa europea sulla sigaretta elettronica);

  • Azienda con Rappresentante Fiscale Autorizzato;

  • Rifornimento e consegna della merce in tempi brevi;

  • Deve garantire un’assistenza a 360°.

Vuoi avere maggiori informazioni sui fornitori di sigarette elettroniche in Italia e sulle opportunità per la tua tabaccheria?

Compila il modulo qui sotto

Ti consiglieremo la soluzione migliore per la tua tabaccheria!


La tua tabaccheria




Come possiamo contattarti?




Note e informazioni aggiuntive



Accetto la normativa sulla privacy per il trattamento dei dati inseriti all'interno del modulo di contatto.